ItalianEnglishGermanFrench

TICINOCURE, La nuova frontiera dell’assistenza e delle cure a domicilio

I dati e le statistiche condotte sulla popolazione sono allarmanti: le malattie degenerative a livello neurologico sono in sensibile aumento in tutta la popolazione svizzera, e questo non solo tra gli anziani ma anche tra i meno anziani.

Per l’assistenza e la cura di patologie come l’Alzheimer, il Parkinson, la SLA e altre patologie neurodegenerative simili, è fondamentale che il Paziente venga assistito costantemente da operatori che siano il più possibile gli stessi, in modo da assicurare un monitoraggio costante del decorso e garantire una costante informazione al medico, al fine di garantire la massima efficacia delle cure pianificate, valutare il raggiungimento o meno degli obiettivi terapeutici ed eventualmente apportare rapidamente le modifiche necessarie. Ecco che l’attività svolta da TICINOCURE, l’azienda che si occupa di prestare assistenza e cure infermieristiche domiciliari alle persone malate che non sono più in grado di svolgere le loro normali e basilari attività quotidiane, se non addirittura allettate, si rende più preziosa che mai.

Il modello dell’Infermiere di Riferimento, praticato da TICINOCURE, assicura la massima efficacia possibile dell’assistenza e delle cure al domicilio per questa tipologia di Pazienti. L’alta professionalità degli operatori e l’esperienza acquisita nell’assistenza e nella cura di queste patologie complesse, ha consentito a TICINOCURE di distinguersi sul territorio. Inoltre, la presenza di un’Equipe specializzata in salute mentale e psichiatria, assicura anche un’assistenza completa per quei Pazienti affetti da demenza, specie quella causata dall’Alzheimer. I medici ricercatori stanno facendo grandi progressi nella ricerca di soluzioni farmacologiche efficaci contro queste malattie. Un esempio su tutti è la recente individuazione della molecola killer responsabile di malattie invalidanti come la SLA: un aggregato di proteine estremamente instabile, reattivo e dalla struttura tridimensionale che “avvelena” il sistema nervoso centrale uccidendo i neuroni del movimento in molti pazienti affetti da SLA, portando alla paralisi. Tuttavia, questo studio ha aperto nuove vie anche per comprendere altre malattie neurodegenerative accomunate dalla presenza di aggregati proteici anomali nel cervello umano, come l’Alzheimer.

Ci sono quindi buone speranze di riuscire un giorno a vincere anche questa battaglia, nel frattempo TICINOCURE continua a prodigarsi nell’assistere al meglio e curare questi Pazienti con i migliori mezzi oggi a disposizione.

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: TICINOCURE SA

Condividi!

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on LinkedIn
Share on Pinterest