L’addolcitore dell’acqua

L’acqua potabile che scorre dai nostri rubinetti e che normalmente utilizziamo a scopo alimentare e domestico, è spesso piena di residui di calcare e altri sali minerali cristallizzati. Materiali che nel tempo possono accumularsi nei tubi e nelle serpentine degli elettrodomestici fino a danneggiarli seriamente.

I danni provocati dall’acqua si possono riassumere in: incrostazioni calcaree, depositi e corrosioni. Le incrostazioni calcaree portano ad un ostacolo nello scambio termico e di conseguenza ad uno spreco energetico quando non ad una rapida occlusione delle tubature. Possono anche provocare rotture o cedimenti del metallo nei punti a maggiore scambio termico con conseguente necessità di sostituzione di componenti dell’impianto. I depositi, oltre a quanto sopra detto, provocano corrosioni localizzate.

L’addolcitore dell’acqua rappresenta, in tal senso, la soluzione più pratica ed efficiente per ovviare a tutti questi problemi. Può addolcire l’acqua domestica privandola della carica di calcio e magnesio in eccesso. L’addolcitore, in effetti, garantisce l’approvvigionamento di acqua priva di calcio.

Funzionamento e principio 
La rigenerazione è completamente automatica in cinque fasi e avviene nel giorno e nell’ora prescelti dall’utente. Il decalcificatore durante la rigenerazione entra automaticamente in BY-PASS garantendo così l’erogazione di acqua all’utenza. Scambio di ioni con resine tipo solforico in ciclo sodico a struttura macroporosa. L’acqua decalcificata elimina questo problema e nello stesso tempo aumenta la durata della vostra lavastoviglie.

Vantaggi degli addolcitori

Protezione delle mani: la causa delle mani arrossate e sciupate è generalmente da imputarsi all’acqua calcarea. L’acqua decalcificata accarezza e non irrita.

Protezione della caldaia: l’acqua decalcificata prolunga la longevità della vostra caldaia e riduce le incrostazioni che si formano dai minerali dell’acqua dura. Inoltre vi fa risparmiare denaro. Meno energia (dal 17% al 21%) è necessaria per riscaldare l’acqua in una caldaia alimentata con acqua decalcificata.

Protezione delle tubazioni: dopo un certo periodo di tempo, si formano dei depositi che alla fine ostruiscono le tubazioni. Quando i tubi sono otturati, il flusso dell’acqua è più lento e la pressione dell’acqua può venire drasticamente ridotta. Un sistema di decalcificazione dell’acqua può ridurre questo effetto.

Protezione della rubinetteria: i depositi dell’acqua dura corrodono e otturano le valvole delle apparecchiature a contatto con l’acqua. Questo accorcia la durata di vita delle installazioni, causando un dispendio inutile di denaro.

Protezione della pelle: dite addio alle irritazioni causate dalla rasatura perché d’ora in poi il rasoio scivolerà molto dolcemente sul vostro viso con acqua decalcificata. Sia la pelle che le lame del rasoio manterranno la loro longevità.

Refrigerante del corpo: fate scendere acqua decalcificata nella vasca da bagno o doccia e sentirete una freschezza diversa. Sarete puliti più rapidamente e con meno residui di sapone sulla pelle. Ne uscirete più rilassati e rinfrescati che mai.

Salvezza per i capelli: uno shampoo con acqua dolce ridà lucentezza ai vostri capelli che saranno anche più splendenti e docili al pettine.

Eliminazione delle macchie: quando le installazioni dei bagni beneficiano di acqua decalcificata non si avranno più antiestetiche incrostazioni intorno ai rubinetti, macchie, sporco o depositi di minerali che anneriscono le vostre porcellane e rattristano i vostri giorni.

Pulizie piu’ facili: lavare i pavimenti, le piastrelle e le superfici in legno diventa più facile e veloce con l’acqua decalcificata perché quest’acqua elimina le scorie e la schiuma del sapone creati dall’acqua dura. Pelle morbida e capelli più docili alla pettinatura. Netta diminuzione dei calcoli renali. Non occorre asciugare i piatti, bicchieri, posate e auto in quanto i depositi calcarei vengono totalmente eliminati. Inoltre gli indumenti lavati saranno più morbidi in assenza del calcio che si infiltra nei tessuti e i colori si mantengono vivi. I cibi cuoceranno prima e meglio, i bolliti saranno più teneri e meno fibrosi, le verdure cotte avranno il loro colore naturale, il tè e il caffè riacquisteranno il loro vero sapore, l’acqua addolcita è l’ideale per il bagno perché l’assenza di calcio favorisce la respirazione dei pori della pelle e del cuoio capelluto.

Per ulteriori informazioni e approfondimenti sull’argomento contatta:
filados gabac sa

Condividi!

Condividi su facebook
Share on Facebook
Condividi su twitter
Share on Twitter
Condividi su linkedin
Share on LinkedIn
Condividi su pinterest
Share on Pinterest