ItalianEnglishGermanFrench

La sostenibilità di Chocolat Stella

Il concetto di sostenibilità di Chocolat Stella è evidente ovunque: dall’acquisto di materie prime direttamente nei Paesi d’origine alla produzione ecologica passando per la produzione di energia rinnovabile. 

Acquisto diretto di materie prime: per quanto possibile, Chocolat Stella acquista le materie prime direttamente nei Paesi d’origine, da agricoltori e cooperative con cui intrattiene collaborazioni di lunga data. La maggior parte degli ingredienti deriva da coltivazioni biologiche e dal commercio equo e solidale.

Produzione nel rispetto dell’ambiente: Chocolat Stella lavora costantemente all’ottimizzazione del bilancio ecologico e alla riduzione del consumo di risorse come energia e acqua.

Produzione di energia solare: Chocolat Stella Bernrain ha installato sul tetto del magazzino a Kreuzlingen un impianto fotovoltaico che produce circa 30.000 kWh di elettricità all’anno e riduce le emissioni di CO2per un valore di 18 tonnellate all’anno. Altri 20.000 kWh di energia solare vengono acquistati ogni anno. Ciò rende la produzione di cioccolato ancora più sostenibile.

Cioccolato da materie prime biologiche: Chocolat Stella è un pioniere del bio, nel 1991 ha, infatti, sviluppato il primo cioccolato bio della Svizzera. Alcuni tra i suoi collaboratori più esperti istruiscono gli agricoltori delle nostre cooperative attraverso workshop tenuti regolarmente sul posto. La certificazione secondo tutti gli standard del biologico e la trasparenza della filiera sono aspetti radicati nel tessuto aziendale.

Pellicola biodegradabile derivante dal legno: una pellicola ottenuta da materie prime sostenibili rappresenta da tempo un tema di discussione, tuttavia soltanto di recente è stato sviluppato un prodotto derivante non più da prodotti alimentari, come per esempio il mais, bensì da legno FSC (Forest Stewardship Council). Questa pellicola viene metallizzata con un sottilissimo strato di alluminio, affinché il cioccolato sia protetto da luce e ossigeno e mantenga intatta la sua freschezza. Questo strato di alluminio è 17 volte più sottile di una normale pellicola di alluminio per cioccolato e pesa 0,078 g per 100 g di cioccolato in tavoletta.

Certificazione come confezione compostabile: la pellicola biodegradabile è certificata sia secondo la norma americana ASTM D6400 sia secondo la norma europea EN13432 per confezioni compostabili. Inoltre, rispettando i requisiti del marchio “OK compost HOME”, è idonea all’impiego in un sistema di compostaggio domestico.

Tutela delle risorse: durante i lavori di ampliamento di Chocolat Stella è stato adottato un concetto energetico moderno ed efficiente. Per soddisfare il fabbisogno energetico, in aggiunta a due macchine frigorifere e pompe di calore, viene utilizzata anche l’acqua del sottosuolo. In estate questo impianto funge principalmente da refrigeratore per la produzione di acqua fredda. Circa il 70 percento della capacità di raffreddamento richiesta può essere coperto dal raffreddamento diretto dell’acqua del sottosuolo. Per quanto possibile il calore di scarico viene utilizzato per il riscaldamento o rilasciato nuovamente nell’acqua di falda. In inverno e durante le mezze stagioni, il calore può essere estratto dall’acqua del sottosuolo o dal circuito dell’acqua di raffreddamento ed essere utilizzato per il riscaldamento di base. Grazie al nuovo impianto, Chocolat Stella può ridurre significativamente il suo fabbisogno di combustibili fossili e le sue emissioni di CO2.

Per ulteriori informazione e approfondimenti: Chocolat Stella

Condividi!

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on LinkedIn
Share on Pinterest