Il trucco semipermanente

Il trucco semipermanente e il microblanding, sono tecniche di pigmentazione dell’epidermide affini al tatuaggio, eseguite tramite l’introduzione di micro-pigmenti minerali nello strato superficiale dell’epidermide, con un ago montato su apposito macchinario. Sono la soluzione ideale per chi, per esigenze di lavoro o semplicemente per se stessa, vuole sempre un trucco perfetto, ma non ha il tempo per realizzarlo tutti i giorni e inoltre per correggere eventuali asimmetrie del viso di vario tipo.

È un ottimo supporto al make-up quotidiano, guardarsi allo specchio e vedersi già truccate, è il desiderio di moltissime donne, divise tra il desiderio di apparire sempre al meglio e gli impegni quotidiani che tolgono spazio e tranquillità alla cura di se stesse. È un vero aiuto per coloro che hanno difficoltà visive, per chi pratica sport, chi va al mare o in piscina, chi ha voglia di novità, chi vuol avere un aspetto sempre curato e giovanile. Il trucco semipermanente è l’ideale per sottolineare lo sguardo o mettere in evidenza le labbra. Con il trucco permanente per le sopracciglia, ad esempio, è possibile incorniciare gli occhi ed evitare tutti i problemi legati alla cura delle sopracciglia a casa. Per quanto riguarda il trucco semipermanente degli occhi, si può eseguire da una più semplice linea cigliare con lo scopo di intensificare la rima cigliare, oppure si può eseguire un trucco permanente più vistoso come l’eyeliner tatuato, per essere sempre perfetti ed evitare per sempre il problema delle sbavature. Se l’effetto finale è quello di un makeup luminoso e molto naturale, il merito è dei pigmenti minerali. Il trattamento con trucco semipermanente, infatti, prevede che il colore sia inserito sotto la pelle, e precisamente nel primo strato del derma, attraverso aghi sterili.

il trucco semipermanente, ha una durata non definitiva come ad esempio accade per i tatuaggi. Mediamente dopo una finestra temporale di 2/3 anni tende ad andare via. Appena applicato il pigmento nella cute, produce una lesione che deve poi rigenerarsi. La pelle ha la capacità di farlo in un periodo di tempo piuttosto limitato: la cicatrizzazione avviene mediamente in 3/5 giorni mentre la fase vera e propria di rigenerazione post trattamento, che consente di fissare definitivamente il pigmento di colore eliminando le particelle superficiali, può avere una durata di circa 30 giorni. Nel tempo poi il processo di rigenerazione continua portando alla naturale scomparsa del colore. In sostanza la rigenerazione cutanea post trucco semipermanente fa si che il pigmento di colore sia totalmente eliminato.

Per l’esecuzione di un trucco semipermanente è fondamentale affidarsi a professionisti competenti e preparati nel settore. Noi vi consigliamo di contattare e visitare: L’Arte della Bellezza

Condividi!

Condividi su facebook
Share on Facebook
Condividi su twitter
Share on Twitter
Condividi su linkedin
Share on Linkdin
Condividi su pinterest
Share on Pinterest