Il massaggio ayurvedico

Il massaggio ayurvedico è una pratica terapeutica che fa parte della medicina tradizionale indiana, conosciuta come Ayurveda. Nasce in India circa 5000 anni fa, come tecnica olistica per ristabilire un equilibrio tra mente e corpo, stimolando soprattutto i centri energetici dell’organismo, i cosiddetti chakra. Pressioni, sfregamenti, utilizzo degli oli terapeutici in base ad ogni differente carattere psicologico e somatico, sono le basi che hanno decretato il diffondersi dei massaggi in stile Ayurveda anche in Occidente. Le tecniche di massaggio ayurvedico sono molte e variano anche in base alla zona del corpo da trattare, sulla quale vengono utilizzate erbe ed oli. L’operatore studia accuratamente la tipologia costituzionale dell’individuo, rintraccia gli squilibri energetici e consiglia il massaggio più adatto. Esistono tre esperienze differenti:

  • Vata ( antistress ): rilassante e total body, utilizza movimenti avvolgenti e armoniosi.
  • Pitta (emozionale): delicate pressioni dalla testa ai piedi, movimenti lenti e rilassanti avvolgono ogni parte del corpo.
  • Kapha (riattivante): massaggio drenante e stimolante, aiuta a sciogliere la massa adiposa.

woman 3708735 1920

La durata del massaggio può variare, ma spesso è più lunga rispetto a un tipico massaggio occidentale, consentendo al corpo di rilassarsi completamente e di ricevere i massimi benefici. Ecco i principali:

  • Riduzione dello stress: Il massaggio ayurvedico favorisce il rilassamento del corpo e della mente, aiutando a ridurre i livelli di stress e tensione. Gli oli specifici utilizzati durante il massaggio possono contribuire a calmare il sistema nervoso.
  • Equilibrio dei dosha: secondo l’Ayurveda, i dosha (Vata, Pitta, Kapha) sono le energie fondamentali che regolano la salute. Il massaggio ayurvedico è studiato per equilibrare i dosha, contribuendo a ristabilire l’armonia nel corpo.
  • Miglioramento della circolazione: le tecniche di massaggio ayurvedico contribuiscono a migliorare la circolazione sanguigna, facilitando il flusso di ossigeno e nutrienti attraverso il corpo.
  • Detossificazione: attraverso l’uso di oli specifici e movimenti mirati, il massaggio ayurvedico, aiuta il corpo nel processo di detossificazione, eliminando le tossine accumulate.
  • Miglioramento del sonno: molte persone riportano una migliore qualità del sonno dopo aver ricevuto un massaggio ayurvedico. Il rilassamento indotto dalla pratica può favorire un riposo più profondo.
  • Miglioramento della flessibilità e della mobilità: Ii movimenti e le tecniche di stretching utilizzati nel massaggio ayurvedico, contribuiscono a migliorare la flessibilità muscolare e la mobilità articolare.
  • Stimolazione del sistema linfatico: Il massaggio ayurvedico favorisce il drenaggio linfatico, contribuendo così a ridurre il gonfiore e a migliorare la funzione del sistema linfatico.
  • Miglioramento dell’umore: Ii rilascio di endorfine e la sensazione generale di relax indotta dal massaggio ayurvedico, contribuiscono a migliorare l’umore e a ridurre i sintomi associati allo stress e all’ansia.

È importante sottolineare che il massaggio ayurvedico deve essere eseguito da terapisti qualificati e con esperienza in Ayurveda, in quanto richiede una comprensione approfondita delle individualità e delle esigenze specifiche di ciascun individuo. Noi vi consigliamo di contattare: Aleksandra Janjevic Infermiera Indipendente

Condividi!
Share on Facebook
Share on Twitter
Share on LinkedIn
Share on Pinterest