Evitare lo spreco alimentare (Food waste)

Con il termine food waste, si intende la cattiva abitudine di gettare via alimenti di fatto destinati a finire in tavola. Un fenomeno che interessa tutte le fasi della produzione e del consumo di derrate alimentari, dai campi alle nostre dispense domestiche, passando per i processi di trasformazione e la distribuzione. 

Il cibo prodotto ma non consumato genera inutili emissioni di CO2, perdita di biodiversità e consumo di superfici coltivabili e acqua. Il 25% dell’impatto ambientale dovuto agli alimenti in Svizzera è da attribuire alle perdite alimentari evitabili. Ciò corrisponde a circa la metà dell’impatto ambientale del trasporto motorizzato privato in Svizzera.  

A causa del consumo alimentare in Svizzera, ogni anno vengono prodotte 2,8 milioni di tonnellate di perdite alimentari evitabili in tutte le fasi della catena alimentare in Svizzera e all’estero. Il consumo di superfici per la coltivazione di alimenti che poi vengono gettati via lungo l’intera catena del valore corrisponde alla metà della superficie agricola utilizzata in Svizzera. Le circa 556 000 tonnellate di rifiuti alimentari nella produzione agricola causano il 13 per cento dell’impatto ambientale delle perdite complessive. Oltre l’80 per cento è dovuto alle perdite generate all’estero derivanti dalla produzione agricola di prodotti importati.

Ognuno di noi può, anzi deve, fare la propria parte!

Cosa fare per combattere lo spreco alimentare:

  • Evitare gli acquisti inutili: prima di andare a fare la spesa, dare un’occhiata al frigorifero e alla dispensa
  • Pianificare gli acquisti: fai la lista della spesa dopo aver deciso cosa cucinerai.
  • Acquistare prodotti freschi: acquistare i prodotti freschi in modo mirato, se necessario più di frequente. È più opportuno che non fare un’unica grande spesa settimanale, con il rischio poi di non utilizzare tutto ciò che si è comprato.
  • Fidarsi  dei propri sensi: prima di gettare via i prodotti scaduti, verificare se davvero non sono più commestibili. Spesso infatti gli alimenti sono ancora in perfetto stato anche dopo la data di scadenza indicata sulla confezione.
  • Smaltire correttamente i rifiuti: non gettare i rifiuti alimentari negli scarichi domestici. Le operazioni di filtraggio negli impianti di depurazione comportano un ulteriore spreco di energia.

Per acquistare in modo sostenibile e per ridurre al massimo gli sprechi, è importante rivolgersi ad attività in grado di proporre prodotti freschi e di stagione e possibilmente di produzione locale, in modo  da evitare al massimo anche lo spostamento e il trasporto delle merci. 

Noi vi consigliamo di contattare e visitare la nostra azienda partner: Punto Bio

Condividi!

Condividi su facebook
Share on Facebook
Condividi su twitter
Share on Twitter
Condividi su linkedin
Share on Linkdin
Condividi su pinterest
Share on Pinterest