Anna Bassi ci parla del sistema di allenamento Neurac

Anna Bassi, managing director di FISIO&SPORT di Massagno è fisioterapista da oltre 20 anni nonchè istruttrice di fitness, titolare di due lauree ovvero in fisioterapia oltre a quella in educazione fisica.

Buongiorno Anna, in che cosa consiste il metodo Neurac?

NEURAC (Neuromuscular Activation) è un metodo di trattamento che ha lo scopo di ripristinare nel paziente uno schema di movimento corretto, libero dal dolore migliorando nel contempo la funziona motoria attraverso l’utilizzo di un sistema in sospensione. Questa tipologia di lavoro permette di conseguire una neurostimolazione profonda, attraverso esercizi in Catena Cinetica Chiusa per disordini muscoloscheletrici.

Quali sono le caratteristiche di Neurac?

  • Esercizio in sospensione, attraverso funi e fasce che trattengono il paziente
  • Oscillazione manuale delle funi per aumentare l’instabilità
  • Progressione del carico di lavoro: gradualità dell’esercizio e l’aumento gradualedell’impegno neuromuscolare
  • Approccio indolore: assenza di dolore e nessun aumento del dolore preesistente

Quando è indicato Neurac?

Il metodo Neurac è particolarmente indicato in tutte le patologie croniche dell’apparato muscolo-scheletrico, ma trova applicazione anche in ambito geriatrico, neurologico, post- chirurgico, post-traumatico, nell’età evolutiva e nello sport.

Quali sono i benefici di Neurac ?

  • Possibilità di dosare il carico di lavoro, attraverso un sistema che prevede la sospensione del paziente
  • Eseguire i movimenti senza dolore, compensi e movimenti scorretti
  • Risolvere il problema fisico o la limitazione funzionale in poco tempo
  • Creare una stabilità ed un controllo neuromuscolare ottimale
  • Mantenere una condizione fisica attiva
  • Riduzione di recidive nel tempo
  • Migliorare la prestazione sportiva a tutti i livelli
  • Adatto a tutte le età, condizione e forza

Condividi!
Share on Facebook
Share on Twitter
Share on LinkedIn
Share on Pinterest